Stufe a pellet Roma e dintorni

116
Stufe a pellet Roma e dintorni
Stufe a pellet Roma e dintorni

Ti piacerebbe riscaldare la tua  abitazione con un prodotto ecologico e che si nutre di combustibili prodotti da materiale di scarto invece che da combustibili fossili? E allora dovresti prendere in seria considerazione delle stufe a Pellet Roma e dintorni. La stufa a pellet riscalda gli ambienti domestici grazie alla combustione del pellet che è un prodotto della lavorazione degli scarti che si recuperano dalla lavorazione del legno. E dunque della segatura, dei trucioli.

Si tratta dunque di un materiale che viene generato in abbondanza e che non si riuscirebbe a riutilizzare in nessun’altra maniera e perciò particolarmente conveniente. Si acquista in sacchi di vari pesi diversi, e costa meno quando viene acquistato fuori stagione, motivo per cui alcune persone ne fanno scorta nei mesi caldi.

Stufe a pellet Roma e dintorni
Stufe a pellet Roma e dintorni

Chiaramente quando si comprano degli interi bancali di pellet, e dunque stiamo parlando ad esempio di 60 o 70 sacchi da 15 kg ad esempio, bisogna avere dello spazio per riuscire a conservarlo, soprattutto in un ambiente arieggiato per non rischiare che si impregni di umidità e che dunque perda completamente il suo potere riscaldante. Il motivo per cui si scelgono le offerte e che anche il costo di questo materiale dipende molto dai fattori climatici, e soprattutto dei prezzi dei combustibili fossili che fanno una certa concorrenza al pellet.

Un trucco per acquistare il pellet migliore è quello di guardare in fondo ai sacchetti per vedere se ci sono troppi residui come polveri o cilindri di pellet particolarmente danneggiati, ed evitarle.

Ma se voglio acquistare una stufa in pellet, come devo sceglierla?

Sostanzialmente ciò che dovrà tenere in considerazione è il tipo di ambiente da riscaldare e le sue dimensioni oltre che le sue fattezze.  Questo primo dato di realtà ti consentirà di dirigerti verso un modello di stufe a pellet Roma e dintorni che sia della potenza necessaria. Esistono delle case passive, direttamente costruite sin dal principio per avere un isolamento termico totale e consumare pochissimo in combustibili, dove il potere riscaldante in genere viene da una stufa a pellet ermetica, che sfrutta l’isolamento termico della casa e prende l’aria dall’esterno dell’abitazione. Chiaramente la stufa pellet verrà inserita nell’ambiente principale, ma potrà spingere il calore anche in tutte le altre stanze e questo lo potrebbe fare grazie ad una canalizzazione. Quando vogliamo adottare questo sistema per riscaldare i vari locali acquisteremo una stufa pellet canalizzata, altrimenti è possibile anche scegliere una stufa a pellet ventilata che è meno costosa e che diffonde il calore attraverso un ventilatore.

Ma risulta meno efficace ed è più consigliabile in ambienti piccoli. Puoi scegliere una stufa a pellet ad aria nel caso tu abbia bisogno di riscaldare rapidamente un ambiente ma per una minima parte della giornata, mentre una stufa a pellet ad acqua nel caso opposto, ovvero quando devi riscaldare zone più ampie ed un ambiente magari che ha dei problemi di isolamento termico. Il consiglio è quello sempre di prendere appuntamento con un consulente per fare un’indagine rispetto le nostre singole necessità e farci consigliare il prodotto più giusto per noi.